VINITALY 2017 #1. Viaggio inedito nella Calabria del vino con 10 appuntamenti d’autore

Un viaggio inedito nella Calabria attraverso 10 appuntamenti d’autore. La terra del sud dalla storia vitivinicola più antica, in piena evoluzione e rivoluzione, sarà protagonista al Vinitaly 2017 con un palinsesto di degustazioni e incontri, all’interno del padiglione (12) Calabria, con la stampa di settore, i guri e le penne tra le più autorevoli della scena internazionale, i buyer italiani e stranieri. Il palinsesto è curato da vinocalabrese.it, con la produzione esecutiva dello studio Gagliardi Associati.

Sotto i riflettori il fermento vinicolo che vede in prima linea grandi aziende e vignaioli, produttori che hanno fatto la storia del mondo del vino calabrese, i giovani dell’avanguardia viticola e gli emergenti.

Dal Pollino all’Aspromonte, passando per la Sila, con lo sguardo che spazia tra le coste bagnate dal mare Jonio e Tirreno, il percorso si dipana attraverso i terroir più vocati della regione, ricchi di tesori e nuove realtà.

Un focus articolato che rivela, come mai prima ad ora, un comparto in pieno fermento in grado di competere sul palcoscenico globale e di primeggiare con un nuovo percorso di valorizzazione dei vitigni autoctoni.

 

Il calendario partirà domenica 9 aprile con l’evento dedicato ai ROSATI CALABRESI alla presenza di Bernardo Conticelli – Responsabile Italia Bettane+Desseauvee e Ambasciatore dello Champagne in Italia. La Calabria che ha scoperto i vitigni a bacca bianca sarà declinata nel confronto con Richard Boudains di Decanter alle 13.30. Nel pomeriggio prima la degustazione dedicata ai ROSSI CALABRESI coordinata da Angelo Peretti di InternetGourmet in programma alle ore 15.00 e un’ora dopo NON SCURDAMMECE ‘O PASSITO: Mauro Giacomo Bertolli, Andar per vini de Il Sole 24 Ore, direttore di italiadelvino.com e presidente commissione del Merano Wine Festival accompagnerà il pubblico nella scoperta dei passiti del Pollino con il Moscato di Saracena e della Locride con il Greco di Bianco e di Gerace.

 

Lunedì 10 aprile sarà il Magliocco ad aprire la serie di incontri nello spazio espositivo di Veronafiere presso il Padiglione 12 – quartier generale della collettiva di produttori calabresi. Il Vitigno delle terre di Cosenza sarà raccontato da Walter Speller Responsabile Italia Jancis Robinson. Per il secondo anno consecutivo, alle ore 13.00, l’esclusivo appuntamento di Intravino, il blog tra i più seguiti del web sarà ospitato nel padiglione Calabria. LA SCOPERTA DALL’AMERICA sarà l’appuntamento dedicato al contesto dell’internazionalizzazione del vino calabrese negli Usa con gli ospiti d’eccezione Cathy Huyghe – Forbes, Jeff Porter – Wine director, Mario Batali, Claire Hennessy – Colangelo & Partners, Alfonso Cevola – Import Wine Director, Southern Glazer’s, autore On the wine trail in Italy. All’appuntamento parteciperanno anche Maurizio Martina – Ministro Agricoltura, Nicodemo Oliverio – Commissione Agricoltura Parlamento italiano, Mauro D’Acri – Consigliere Regionale Delegato Agricoltura, Mario Oliverio – Presidente Regione Calabria.

 

È dedicato invece al Cirò la mattina di martedì 11 aprile con Il Cirò delle piccole vigne il primo appuntameto con Armando Castagno, autore e degustatore e Matteo Gallello, giornalista Porthos offriranno un viaggio nella terra del Cirò. Seguirà alle 13.00 un focus sul Gaglioppo con la degustazione di annate storiche del Cirò Riserva. Evento che sarà affidato a Marco Sabellico, curatore della Guida “Vini d’Italia” del Gambero Rosso editore e Massimo Lanza, Responsabile Calabria della Guida “Vini d’Italia” del Gambero. L’areale di Reggio e Lamezia avrà uno spazio dedicato alle ore 15.30 coordinato da Giancarlo Gariglio, Direttore Slow Wine e Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino, autore del blog lucianopignataro.it e Slow Wine.

Poi il gran finale nell’ultimo giorno della fiera di settore più importante del Paese con un arrivederci al Vinitaly 2018.

ISCRIZIONI -> box@vinocalabrese.it