A Radici del Sud una grande riconferma per i vini calabresi

Grandi soddisfazioni per i vini calabresi a Radici del Sud, la kermesse dedicata ai vini meridionali da vitigno autoctono giunta al 14° edizione.

I risultati del concorso, che ha visto la partecipazione dei vini di oltre 130 cantine meridionali, ha restituito un dato importante per la viticoltura calabrese. I nostri vini si piazzano ai primi posti nei gruppi misti dove concorrono vini di più territori e più vitigni. L’azienda Ferrocinto del Pollino porta a casa 2 primi posti nella categoria spumanti rosè e bianchi con il Dovì Rosè e il Pollino Terre di Cosenza Bianco. Anche la Librandi di Cirò mette a segno un grande risultato gareggiando nella difficile categoria dei Rosati del Sud, dove concorrono tutti i rosè del meridione, aggiudicandosi un primo posto con il Cirò Rosato e il secondo posto con il Duca San Felice per la giuria dei Wine Buyers. Dall’altra parte della penisola calabra, la Barone GR Macrì di Gerace (RC) si aggiudica il secondo posto della categoria Spumanti Rosè per la giuria wine writers con il Centocamere rosato.

Piccola nota di colore, Stefano Coppola, l’enologo consulente della Ferrocinto e della Baroni GR Macrì fa l’en plein piazzando 2 sue creature al vertice della spumantistica meridionale.

Radici è un multievento che si sviluppa nell’arco di più giornate, alcune dedicate agli incontri B2B fra i buyer e gli esperti esteri con i produttori vitivinicoli e altre dedicate alle sessioni del concorso fra tutti i vini del Sud suddivisi per vitigno. Le degustazioni del concorso si svolgono rigorosamente alla cieca e sono condotte da due diversi panel di esperti, il primo composto da wine-buyer internazionali, l’altro formato da giornalisti nazionali ed esteri. Il particolare assetto delle giurie consente una lettura più immediata dei risultati del concorso: da una parte abbiamo il giudizio di chi tiene soprattutto conto delle tendenze di mercato e presta particolare attenzione all’appeal espresso dal vino in funzione delle richieste del mercato e dall’altra abbiamo la valutazione più disinteressata dei giornalisti di tutto il mondo che hanno modo di confrontarsi nel merito condividendo ciascuno le proprie impressioni.

Ecco il riepilogo di vini calabresi vincitori:

SPUMANTI ROSE’ 

WINE WRITERS
PRIMO CLASSIFICATO DOVI ROSÈ 2015 FERROCINTO
SECONDO CLASSIFICATO CENTOCAMERE ROSE’ 2017 TENUTE BARONE G.R. MACRI’

GRUPPO MISTO VINI BIANCHI

WINE WRITERS
PRIMO CLASSIFICATO 
POLLINO BIANCO 2018 FERROCINTO

ROSATI DEL SUD

WINE BUYERS 
PRIMO CLASSIFICATO EX AEQUO CIRÒ ROSATO DOC 2018 LIBRANDI

GRUPPO MISTO VINI ROSSI

WINE BUYERS
SECONDO CLASSIFICATO DUCA SANFELICE 2015 LIBRANDI