La cena per CAP con vinocalabrese.it

In occasione di CAP | COMUNICARE AL PRESENTE, l’evento dedicato alla comunicazione che si svolgerà dal 19 al 31 maggio tra Cosenza e Rende (link), Vinocalabrese.it è partner dell’iniziativa e ha organizzato la cena del 23 maggio. La serata pensata per far incontrare gli ospiti della manifestazione in un contesto rilassato e ricercato sarà l’occasione per degustare alcune grandi giacimenti enogastronomici del territorio: il Riso di Sibari della Masseria Fornara, il pane di Cerchiara del forno storico Vito Elisa, le conserve di mare e di terra di Callipo, la tartare di manzo di Calabrialcubo, i formaggi naturali a latte crudo di Roberto Siviglia, i Tartufi di Pizzo Calabro della Gelateria Callipo accompagnati dai vini del Pollino di Ferrocinto, ospite dell’iniziativa presso il wine bar aziendale a Rende, guidato da Biagio Lecce.

L’evento è a numero chiuso e per partecipare occorre obbligatoriamente registrarsi a questo LINK

Dal manifesto di CAP | COMUNICARE AL PRESENTE

Esiste un sistema professionale della comunicazione, che vive e lavora al sud (grafici, designer, art director, pubblicitari, illustratori, copywriter, consulenti di comunicazione e mkgt), e che Cap 18 vuole mettere in scena (a partire dal nostro territorio, in cui Cap è nato).
Cap 18 è un evento promosso e realizzato innanzitutto da professionisti intenzionati a tirare fuori e raccontare i temi delle professioni della grafica e del design della comunicazione. Tutto ciò attraverso i progetti realizzati, da analizzare criticamente (e anche collettivamente).

Cap vuole far incontrare – e incrociare – discipline, attori, saperi, competenze e pratiche, che agiscono nel sistema economico, culturale, formativo. Nella nostra società, insomma. Partendo da questo territorio, qui e ora.
Ma Cap 18 avverte anche la necessità di superare il confronto esclusivo tra addetti ai lavori, convinti che è sempre più difficile – e anche superfluo – definire esattamente qual è il confine del proprio lavoro, dove finisce il proprio e dove inizia quello di un altro specifico professionale o disciplinare.
Per questo Cap 18 ha chiesto anche a non-designer 🙂 di intervenire. L’obiettivo è avviare un dialogo intorno a quei temi apparentemente meno connessi direttamente al nostro lavoro, ma che disegnano continuamente il mondo in cui viviamo e agiamo.

PER TUTTE LE INFO SU CAP, CLICCA QUA