La Calabria del Mercato Fivi

di Roberto Polisicchio

Come vuole la tradizione mi sono recato, il 25 e 26 novembre 2017, al settimo Mercato del Vino a Piacenza che ha registrato un record di presenze, 15.000 visitatori 6.000 in più della sesta edizione.

Che ci sarebbe stato un grande successo era nell’aria, leggendo l’intervista della presidente FIVI Matilde Poggi, sul Corriere della Sera il venerdì 24 novembre, a firma di Luciano Ferraro (cfr pagina 37) si percepiva sia la crescita della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti che conta 1.100 soci e sia che ci sarebbe stato un enorme afflusso di pubblico perché, questo è il mio pensiero, i vignaioli indipendenti hanno lavorato bene, lavorano bene e lavoreranno bene. Per quel che vale, affermo che la Fivi deve essere abbracciata è il simbolo di un’arte di vivere per il vino. Con i vignaioli indipendenti calabresi vivo a contatto e constato, giorno dopo girono, l’orgoglio del lavoro ben fatto, il senso di responsabilità e di rispetto per il territorio, per i vigneti, per il vino e per i clienti. Sul sito www.fivi.it risulta chiaro che l’obiettivo dei Vignaioli Indipendenti “è che il vigneron resti sul territorio: per fare il vino, per conservare i terroir, per difendere il paesaggio, per la grande gioia del consumatore”. Ed è proprio “la grande gioia” che spinge il pubblico a frequentare il mercato dei vini di Piacenza che, in questa edizione, ha battuto anche il primato degli espositori 509 (425 nel 2016), di cui undici (7 nel 2016) calabresi.

Un’esperienza sensoriale unica il partecipare a questo evento, vi è l’opportunità di percepire il mondo del vino da tutte le prospettive: olfattiva, tattile, gustativa, uditiva, visiva.

Proprio i cinque sensi vengono coinvolti e molte persone sono rimaste entusiaste della Calabria: hanno ascoltato il racconto dei vignaioli calabresi, hanno visto i differenti colori dei nostri vini, sono venuti a contatto con le nostre bottiglie curiosando sulle etichette, hanno percepito i profumi ed infine hanno gustato i fantastici vini della nostra regione che sono andati a ruba, perché il bello di questo mercato è la possibilità di prendere in fitto un carrello e comprare cioè fare “la spesa di vino”!

Quanto scritto sopra è stato dedotto dalla mia frequentazione, a turno, ai banchetti delle aziende calabresi associate presenti, mi sono intrattenuto con i Viola, Laura e Carla Pacelli, con ing. Giuseppe Chiappetta (Terre di Balbia), Cristian Vumbaca (Scala Cantina e Vigneti), Mariangela Parrilla (Tenuta del Conte), Francesco De Franco (‘A vita), Cataldo Calabretta (Amigdala), Sergio Arcuri, Lucà Santino, Cosmo Rombolà (Cantina Masicei), avv. Domenico Silipo e Rosa Comerci (Casa Comerci).

Ho assistito ad una bella manifestazione dove le aziende calabresi presenti hanno ben figurato, ho assaggiato i loro vini: un’esperienza bellissima ed indimenticabile!

 

LE FOTO clicca qua

***

Ecco le cantine presenti:

CANTINE VIOLA via Roma, 18, Saracena (CS)

Mail: info@cantineviola.it

Tel: 0981.349099

 

TENUTE PACELLI

Contrada Rose Snc, Malvito (CS)

Mail: info@tenutepacelli.it

Tel: 0984501486

 

TERRE DI BALBIA

località Montino snc, Altomonte (CS)

Mail: info@terredibalbia.it

Tel: 098435359

 

SCALA CANTINA E VIGNETI

Località Torricella di San Biagio snc, Cirò Marina (KR)

Mail: info@cantinascala.it

Tel: 388.9320696

 

TENUTA DEL CONTE

Via Tirone 131, Cirò Marina (KR)

Mail: Info@tenutadelconte.it

Tel: 0962/36239

 

‘A VITA

S.S. 106 Km 279,800, Cirò Marina (KR)

Mail: avita.info@gmail.com

Tel: 329 07 32 473

 

AMIGDALA

Via Mandorleto, 47, Cirò Marina (KR)

Mail: cataldo.calabretta.viticoltore@gmail.com

Tel: 392 3418219

 

ARCURI SERGIO

Via Roma Vico Terzo,3, Cirò Marina (KR)

Mail: info@vinicirosergioarcuri.it

Tel: 328 0250255

 

LUCA SANTINO

Via Marchese, 34, Bianco (RC)

Mail: info@cantineluca.it

Tel: 328 6574683

 

CANTINA MASICEI

c.da Masicelle, snc, Brattirò (VV)

Mail: cosmo.rombola@gmail.com

Tel: 3334641662

 

CASA COMERCI

C.da Comerci,6, Nicotera (VV)

Mail: info@casacomerci.it

Tel: 09631976077