Enoteca Regionale, parte la fase operativa

Incontri formativi per la costruzione delle Strade del vino e dei sapori in Calabria

Un grande attrattore turistico che permette di raccontare i territori, partendo dal vino e valorizzando la cultura, la gastronomia, i borghi ed i percorsi di conoscenza esperienziale. L’Enoteca regionale di Calabria, presieduta da Gennaro Convertini, è intenzionata a costruire una rete di promozione dei territori che riscopra e metta in moto il potenziale delle strade del vino e dei sapori di Calabria come elemento di connessione tra le cantine e gli areali di riferimento.
Così dopo la recente esperienza del Vinitaly in cui si è promosso al massimo la capacità della Calabria di attrarre flussi turistici partendo proprio dal comparto vitivinicolo ora è il tempo di strutturare una proposta che sia capace di innescare quelle sinergie virtuose che possano rilanciare l’immagine di una terra vocata al vino fin dai tempi antichi.
Dalla Costa Viola all’area Grecanica, passando per la Locride, il lametino ed il Pollino, senza dimenticare l’area di Cirò, la Valle dell’Esaro ed il Savuto attraverso incontri tematici si vuole ragionare insieme ai produttori e sui territori per costruire una mappatura reale delle potenzialità presenti lungo la dorsale del vino calabrese. Il relatore, in questa prima occasione, sarà Valentino Bega, ex dirigente della Regione Emilia Romagna, responsabile per oltre 15 anni della costituzione, dell’avvio e dell’organizzazione delle Strade del vino e dei sapori.
Si partirà il 21 maggio dalla Costa Viola e l’area Grecanica con il primo appuntamento in programma presso la Camera di Commercio di Reggio Calabria, per poi passare il 22 maggio alla Locride con l’incontro programmato presso il Museo del vino di Bianco (entrambi gli appuntamenti dalle 9.00 alle 13.00).  Sempre il 22 maggio per l’areale di Lamezia e Vibo appuntamento presso l’azienda Costantino di Maida (alle ore 16.00). Cirò invece sarà interessata da questo tour formativo nella giornata del 23 maggio dalle 16.00 alle 20.00 con l’incontro presso il Centro Diurno per adolescenti “Mons. Alessandro Vietti”.

L’azienda Ferrocinto di Castrovillari sarà invece la sede per l’incontro che riguarderà l’area del Pollino Jonico in programma il 24 maggio dalle 16.00 alle 20.00. Ultimo appuntamento per la zona Esaro – Crati – Savuto sarà invece il 25 maggio dalle 9.00 alle 13.00 presso l’Azienda Serracavallo di Bisignano.